Caldo …

… insopportabile caldo.  Amo Milano deserta ma odio il fatto che accada quando ci sono temperature che non mi permettono di godermela.

A pranzo mi piacerebbe perlustrarla in bici, scattare inusuali foto, trovare viuzze inesplorate … ma il caldo frena ogni entusiasmo e con la sua stanchezza cronica mi arena di fronte al ventilatore affondata nel divano e apparentemente priva di vita  .

La sera vorrei andare a correre per ore con la musica nelle orecchie e una progressione fenomenale nelle gambe ma il sudore copioso mi rende fastidioso qualsiasi indumento figuriamoci se mi infilo le cuffie con l’ alta probabilità che  il sudore coli e la musica affoghi … e poi la fatica giunge veloce così come l’arsura e l’innalzamneto esagerato della temperatura che mi obbligano a ripetute fermate fontana che con la schiacciante progressione hanno ben poco a che fare .

Insomma correre in questo periodo nonostante la voglia crescente sta diventando davvero difficile … e mi viene da dire speriamo che sia presto Settembre anche se in realtà vorrei che la deserta Milano non tornasse subito quella di sempre.

Arco della pace 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*